21 luglio 2006

Pensieri estivi 1

Mi ritengo uno di poche parole e non so se sia un bene o un male e sinceramente me ne frego. Tuttavia questo sembra infastidire alcune persone che incontro sulla mia strada.Parlare del più e del meno tanto per rompere il silenzio è una cosa che non mi viene e magari qualcuno pensa che sono un musone come si dice dalle mie parti. Ma non si scappa... e c'è chi lanciando frecciate spera di star meglio con se stesso. Tuttavia io non posso farci niente se certe frasi mi irritano... il mio datore di lavoro dice che è necessario essere professionali e che tanto i clienti sono per la maggior parte dei rompi coglioni; lui lo è altrettanto quando va ad acquistare qualcosa.Ma a me certe volte sale una rabbia che gli spaccherei la faccia... come si fa? io riesco a controllare questo mio impulso a malapena e poi me ne vado con l'amaro in bocca.E' un periodo che odio lavorare, che vado nei posti a fare il mio buon mestiere e mi sento irritato dalla gente intorno. Devo darmi una calmata, imparare veramente a fregarmene delle parole, accettare tutto ciò che alla fine è solo aria che passa... ci proverò, devo riuscirci.Ieri sera quando la mia donna mi ha proposto di andare a cena fuori ho avuto una strizza allo stomco... e la dottoressa che segue il mio caso mi ha detto che se accade devo appuntarmelo, devo contare quante volte mi accade di temere un posto per via del DAP. Sinceramente non mi accadeva da un po... ma si sa fa anche caldo e lo stress è a livelli alti in questo periodo. Forse dovrei rivedere la dose di antidoto... mi è stato detto che ne prendo una quantità da bambino. Il tutto si riduce dal passare ad una pastiglia più un quartino di pastiglia (roba da matti!)Un solo quartino e andrai in paradiso? Sono affascinato dal potenziale di queste medicine che tengono a bada Mr Hide. Affascinato nel senso che in un certo senso mi spaventano.Va bè... ho detto un po di fregnacceTuttavia a chi si rode la psiche consiglio un bel forum nuovo nuovo a tale indirizzo: http://psicologicando.forumup.it

VOGLIO ANDARMENE IN FERIE, grazie
VOGLIO STARE CON LA MIA FAMIGLIA, grazie
VOGLIO RICOMINCIARE A SCRIVERE, grazie

E' da un po che non metto mano ai miei lavori. Ho una bella storia che aspetta solo di essere terminata, è una storia che ho scritto sognando un lugo incredibile dove in una lotta allo stremo tra il presunto bene e il presunto male si spiegano alcuni segreti dell'universo. Si lo so mi sono montato la testa, ma lasciatemici credere fino in fondo, i miei personaggi e le loro vicende sono il meglio che ho da offrire.Tuttavia la sera quando torno dal lavoro sono a pezzi, quest'impiego mi prende troppo tempo e devo trovare una soluzione per riprendermi i miei spazzi vitali e quando dico vitali non scherzo. Ho bisogno di riprendere i miei lavori, di tuffarmici dentro come un tempo per poi concluderli degnamente e non aver rimpianti. Li penso spesso... abbandonati senza una fine, scalpitano nella mia mente, un oceano di idee che ribolle.

Scusate lo sfogo da BLOG adolescenziale.
Buona giornata, Cisco

4 Comments:

At 2:06 PM, Blogger kanel said...

Scrivi cisco, hai un dono.

 
At 3:28 AM, Anonymous dile_livorno said...

ciao.. ho 21 e qualche anno di cura alle spalle:terapia e medicine..
non facevo piu nulla, non facevo piu quello che una ragazza di 21 anni avrebbe dovuto fare..
ieri sera ho mischiato xanax rum e hashish.. una stronzata, però sai cosa?! finalmente ho inizizato anche io a fare le stronzate come una 21enne qualsiasi e non come una piena di ansie e panico.. mi sento bene.. e pù passa il tempo più sono fiduciosa nella completa guarigione.. sono 6 anni ormai!

in bocca al lupo.. a te e al tuo blog che terrò sott'occhio..
parlarne fa bene!

 
At 10:44 AM, Anonymous Anonimo said...

I say briefly: Best! Useful information. Good job guys.
»

 
At 2:48 PM, Anonymous Anonimo said...

I like it! Keep up the good work. Thanks for sharing this wonderful site with us.
»

 

Posta un commento

<< Home